Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento ne acconsenti l'uso.

Approvo

Blog

Ue associa il consumo di vino al cancro. Una follia da contrastare

Ue associa il consumo di vino al cancro. Una follia da contrastare

"L'Unione europea sta provando a dare una mazzata al comparto vitivinicolo del nostro territorio proprio nel momento in cui il settore sta ripartendo, anche grazie a turismo e ristorazione. I vini lombardi hanno visto crescere le esportazioni del 12 per cento nei primi sei mesi del 2021 e hanno bisogno del sostegno delle istituzioni". Lo ha detto l'assessore regionale lombardo all'Agricoltura Alimentazione e Sistemi verdi Fabio Rolfi in merito alla relazione dell'Europarlamento sul piano anticancro della Ue.
 
"Associare il consumo di un prodotto simbolo del territorio al cancro significa creare danni a un comparto che ha fatto passi da gigante in termini di sostenibilità ambientale e di qualità delle produzioni. Anche senza dati scientifici si ingenerano paure nella popolazione e quindi nei consumatori" aggiunge l'assessore.
 

"La campagna denigratoria dall'Unione Europea contro il vino, e questa è solo l'ennesima trovata, ha una evidente finalità commerciale e cerca di colpire un prodotto simbolo dell'Italia e della dieta mediterranea, riconosciuta dall'UNESCO come elisir di lunga vita. Si cerca di fare un favore a bevande alternative, a vini dealcolizzati e altri prodotti del nord Europa o di multinazionali che trovano sempre sponda nelle istituzioni europee. Contro questa assurdità serve opporsi in tutti i modi anche a livello scientifico, ricordando la differenza fondamentale tra consumo e abuso di alcolici" conclude Rolfi.


© 2022 Fabio Rolfi Official Site
Joomla Extensions