Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento ne acconsenti l'uso.

Approvo

Blog

Asse Lombardia - Piemonte - Ente Risi per tutelare il riso italiano

Asse Lombardia - Piemonte - Ente Risi per tutelare il riso italiano

"Nella prossima Pac è previsto un taglio del 47% di contributi alla risicoltura. Sarà probabilmente il settore più colpito, anche alla luce della nuova convergenza dei titoli. Serve una attenzione particolare in un periodo in cui aumentano i consumi e c'è una forte richiesta di riso italiano nel mondo. L'Italia produce metà del riso europeo e la Lombardia il 40% del riso italiano. Sarebbe opportuno che le istituzioni europee tutelassero i nostri risicoltori, la qualità dei nostri prodotti e la sicurezza alimentare che il nostro riso sa garantire". Lo ha detto l'assessore regionale lombardo all'Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi Fabio Rolfi."Abbiamo sottoscritto un accordo con Piemonte ed Ente Risi con l’obiettivo di condividere le decisioni di sostegno alla risicoltura nei prossimi anni.È necessario che sul secondo pilastro del psr si studino e attivino misure comuni con l’obiettivo di sostenere una filiera fondamentale per i nostri territori".
 
"Viviamo una situazione paradossale, con il riso asiatico che di fatto non viene colpito dalle clausole di salvaguardia e continua ad arrivare in massa sui nostri scaffali e il riso italiano che viene massacrato dalla stessa Europa" aggiunge l'assessore.
 
"La risicoltura è sinonimo di biodiversità e di salvaguardia ambientale. Abbiamo chiesto in sede di conferenza Stato - Regioni che sullo strumento accoppiato vengano aumentate le risorse per i produttori di riso per compensare ciò che viene tagliato come contributo diretto" conclude Rolfi.
 
Ettari coltivati a riso nelle province
Totale Lombardia 94.000 ettari
Pavia 78.248 (83% della Lombardia)
Milano 12.847 (13,6% della Lombardia)
Lodi 2.086 (2,2% della Lombardia)
Mantova 1.127 (1,2% della Lombardia).

© 2022 Fabio Rolfi Official Site
Joomla Extensions