Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento ne acconsenti l'uso.

Approvo

Blog

Covid, ristoro da 100mila euro ai pescatori professionisti della Lombardia

La Regione Lombardia ha stanziato 100 mila euro a 55 pescatori professionisti come ristoro dei danni economici causati dall’emergenza Covid.

“Abbiamo condiviso criteri e tempistiche con le associazioni di categoria. Vogliamo testimoniare la vicinanza concreta della Regione Lombardia a una filiera piccola nei numeri ma enorme per quanto riguarda la caratterizzazione dei prodotti tipici e per le economie dei nostri laghi, partendo dalla ristorazione e dal turismo, settori fondamentali per la ripartenza post Covid” ha dichiarato l’assessore regionale lombardo all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi Fabio Rolfi.

“Sappiamo che la somma non può risarcire tutti i danni causati dal freno del turismo, dalla chiusura dei ristoranti e dai lockdown in generale, ma era necessario un intervento economico per un sostegno al settore.

Stiamo lavorando per i nostri pescatori sia nell’ottica di valorizzare il pesce lombardo a livello gastronomico sia alle deroghe all’assurda direttiva ministeriale che prevede lo stop all’immissione nelle acque regionali lombarde di diverse specie considerate alloctone, ma che di fatto sono presenti da oltre un secolo in Lombardia e rappresentano un elemento fondante della pesca lombarda, come lavarello e trota fario” conclude Rolfi.

Di seguito il numero di pescatori professionisti che riceveranno il contributo:

Brescia: 21

Como 17 

Lecco 10

Monza 1

Varese 6


© 2021 Fabio Rolfi Official Site
Joomla Extensions