Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento ne acconsenti l'uso.

Approvo

Blog

Bando terrazzamenti Lombardia: 336 interventi finanziati. Brescia prima provincia

(Milano, 19 dic) Con decreto regionale del 17 dicembre, è stata approvata la graduatoria dei progetti ammessi al contributo a valere sul Bando Terrazzamenti 2020, approvato il 23 luglio 2020. Il bando, promosso per la prima volta dagli Assessori regionali a Enti Locali e Montagna, Massimo Sertori e Agricoltura e Sistemi Verdi, Fabio Rolfi, è rivolto a soggetti pubblici e privati e persegue le finalità della salvaguardia e dello sviluppo del territorio montano e della tutela del paesaggio agrario e finanzia la realizzazione di interventi di ripristino, conservazione e parziale completamento di terrazzamenti e muretti a secco. A fronte di un investimento complessivo dei soggetti richiedenti di 10,3 milioni di euro sono stati individuati progetti ammessi per un totale di investimento di 9,8 milioni mentre sono stati ammessi a finanziamenti interventi per 4,6 milioni di euro.

“L’iniziativa ha avuto un ottimo successo - commenta l’Assessore Massimo Sertori - in quanto sono pervenute 408 domande di finanziamento, di cui 366 ammesse a contributo. Il bando prevedeva una dotazione finanziaria iniziale di 3 milioni di euro, ma abbiamo deciso di ampliare la disponibilità finanziaria cn ulteriore risorse regionali per dare un maggior sostegno all’economia locale.” Il bando secondo Sertori “È frutto di un positivo lavoro di collaborazione con le Comunità Montane lombarde che, più di altri enti, hanno come punto di forza la conoscenza del territorio e delle realtà locali ed economiche che vi operano. Le istruttorie, infatti, sono state svolte dalle Comunità Montane, a cui Regione Lombardia sta trasferndo le risorse per finanziare direttamente gli interventi per poter realizzare gli interventi fino al 31 ottobre 2021”. “I progetti ammessi - continua l’assessore Valtellinese -, anche in considerazione della peculiarità del nostro territorio, hanno interessato le comunità Montane della Provincia di Sondrio per oltre 1,6 milioni di euro.” “Anche questa iniziativa a favore dei territori montani - conclude Sertori - va nella direzione del mantenimento del territorio e nello stesso tempo incentiva le attività economiche che hanno pagato duramente il prezzo delle conseguenze dovute alla pandemia da Covid”.

“L’agricoltura di montagna è fondamentale per l’economia e per il territorio lombardo, perché da un lato offre prodotti agroalimentari straordinari che caratterizzano queste zone e dall’altro consente di tutelare aree fragili e prevenire problemi ambientali e idrogeologici” ha dichiarato l’assessore regionale lombardo all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi Fabio Rolfi. “Queste opere non sono solo di interesse paesaggistico, ma sono parte integrante di una economia locale che permette di evitare lo spopolamento della montagna. Nel prossimo Piano di sviluppo rurale intendiamo dedicare un sostegno a queste strutture come elementi essenziali per l’agricoltura in alta quota. Brescia è la prima provincia per numero di interventi finanziati dal bando con oltre 100 progetti. In particolare, in Valcamonica oltre 860 mila euro per 68 interventi”.

“È necessario semplificare la vita a chi svolge questa attività eroica e siamo intervenuti proprio per offrire infrastrutture adeguate ai nostri agricoltori. Senza muretti a secco e terrazzamenti non avremmo l’olivicoltura sui laghi, i vigneti in Valtellina e Valcamonica, gli agrumi in Alto Garda. Prodotti ormai conosciuti e apprezzati a livello internazionale che generano indotto economico. Per valorizzarli al meglio la Regione Lombardia non sta solamente investendo risorse, ma anche promuovendo alleanze economiche sul territorio per garantire un futuro sempre più competitivo all’agricoltura di montagna che ha costi di produzione più alti e che deve puntare sulla distintivitá e sul racconto del territorio per vincere le sfide globali di questo periodo storico” conclude Rolfi.

INTERVENTI AMMESSI E BENEFICIARI DEL FINANZIAMENTO -

CM di riferimento contributo erogabile n° interventi ammessi

BERGAMO

Comunità Montana Dei Laghi Bergamaschi 607.174,78 € 33 interventi

Comunità Montana di Scalve 21.401,21 € 1 interventi

Comunità Montana Valle Brembana 70.945,35 € 5 interventi

Comunità Montana Valle Imagna 191.383,52 € 13 interventi

Comunità Montana Valle Seriana 10.546,83 € 1 interventi

BRESCIA

Comunità Montana Parco Alto Garda Bresciano 223.646,39 € 19 interventi

Comunità Montana Sebino Bresciano 259.854,81 € 13 interventi

Comunità Montana Valle Camonica 867.888,23 € 68 interventi

Comunità Montana Valle Sabbia 15.187,00 € 1 interventi

Comunità Montana Valle Trompia 25.468,74 € 3 interventi

COMO

Comunità Montana Lario Intelvese 124.116,75 € 9 interventi

Comunità Montana Triangolo Lariano 80.702,26 € 5 interventi

Comunità Montana Valli del Lario e del Ceresio 95.469,23 € 6 interventi

LECCO

Comunità Montana Valsassina Valvarrone Val d'Esino e Riviera 144.791,78 € 9 interventi

Comunità Montana Lario orientale - Valle San Martino 197.212,75 € 13 interventi

SONDRIO

Comunità Montana Alta Valtellina 11.746,00 € 1 interventi

Comunità Montana Valchiavenna 109.733,27 € 7 interventi

Comunità Montana Valtellina di Morbegno 273.926,31 € 23 interventi

Comunità Montana Valtellina di Sondrio 891.630,84 € 79 interventi

Comunità Montana Valtellina di Tirano 427.041,45 € 55 interventi

VARESE

Comunità Montana Del Piambello 22.962,89 € 2 interventi

complessivo 4.672.830,39 € 366 interventi


© 2021 Fabio Rolfi Official Site
Joomla Extensions