Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento ne acconsenti l'uso.

Approvo

Blog

L’orgoglio di essere Lombardi 💚

Mai come in questa occasione dobbiamo essere orgogliosi di essere Lombardi. Mai come in questo contesto difficile in cui la storia ci mette dinnanzi a una sfida complicata (ma che supereremo) la nostra regione ha dimostrato di essere una grande comunità. Nell’esempio di medici, operatori sanitari e infermieri di cui tanto si parla (a ragione) per la loro dedizione e professionalità ma anche capacità ci reagire e adeguare l’attività di cura a un avversario nuovo e insidioso. Garantendo sempre accoglienza e umanità anche nei momenti più concitati. Per non parlare del mondo scientifico e accademico che sta supportando le scelte politiche, espressione della miglior Lombardia del sapere, riconosciuta e stimata a livello internazionale come dimostrano gli apprezzamenti anche dell’Organizzaizone mondiale della sanità.
Ma anche come sistema istituzionale. Certo non mancano sbavature e chissà quanti danni hanno fatto gli aperitivi “politici” improvvisati e le campagne un po’ superficiali del #milanononsiferma o #brescianonsiferma nel banalizzare un tema serio e mettere in discussione l’allarme competente degli esperti. Ci sarà tempo poi per analizzare tutto questo ma non possiamo negare che nel complesso tutte le istituzioni lombarde, a partire dai comuni, si stanno mobilitando con impegno e senso pratico nel sensibilizzare i cittadini e nel supportare le famiglie coinvolte anche con tante lodevoli iniziative che meritano di essere raccontate. Dimostrazione di una comunità sana, viva e che vuole reagire che ora deve dimostrare anche nei comportamenti individuali la consapevolezza del problema e dar seguito alle raccomandazioni richieste. Una comunità che anche nella sua massima espressione, il governo regionale, ha dimostrato cosa significa essere Lombardi. Ossia il coraggio della verità, la concretezza nell’agire, il pragmatismo amministrativo anche con scelte drastiche inizialmente non comprese dai più se non dileggiate, ma che a distanza di pochi giorni si sono dimostrate inevitabili e giuste. E il rispetto delle regole, anche individuali, a partire dalla tanto criticata mascherina del presidente Fontana. E già perché qui la politica è abituata a prendere decisioni, ad ascoltare gli esperti, a essere coerente con se stessa, concreta e chiara. A prescindere, spesso, anche dai colori di appartenenza. Soprattutto quando sono in gioco le vite umane.


© 2020 Fabio Rolfi Official Site
Joomla Extensions