Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento ne acconsenti l'uso.

Approvo

Blog

Trasformare ex cava di Calcinato in bacino accumulo idrico. Progetto ok, aspettiamo risorse dal governo

“Le piogge torrenziali di questi giorni ci fanno capire l’importanza di accumulare l’acqua per poi utilizzarla in agricoltura nei periodi di secca. In Lombardia è pronto da tempo il primo progetto esecutivo che trasformerà la ex cava di Calcinato, nel bresciano, in un bacino idrico, accumulando acqua piovana con evidenti funzioni anche di contrasto al rischio allagamenti. Stiamo, da troppo tempo ormai, aspettando i finanziamenti da parte dello Stato per un progetto da 7,6 milioni di euro che potrà servire ben oltre 55.000 metri quadrati irrigui. La Regione Lombardia ha approvato una legge specifica per il recupero delle ex cave in bacini idrici e realizzare invasi di pianura con funzione irrigua e di contrasto al dissesto idrogeologico.” Lo ha detto l’assessore all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi della Regione Lombardia Fabio Rolfi.

“La realizzazione di questi progetti consentirebbe di risolvere due problemi: la siccità d’estate e la dispersione idrica in autunno. Gli agricoltori lombardi chiedono a gran voce queste opere che tra l’altro permettono anche il recupero paesaggistico di aree altrimenti degradate” aggiunge l’assessore. “Il premier Conte ha dichiarato oggi che c’è a disposizione ben 1 miliardo di euro per opere anti dissesto. Sarebbe ora di sbloccarli e finanziare progetti di qualità come questo fermi da troppo tempo”

L’area di intervento, della superficie di circa 55.000 metri quadri, sul territorio comunale di Calcinato (BS), si trova a nord della frazione Vighizzolo di Montichiari. La progettazione, ora al livello esecutivo, è finalizzata al recupero della cava dismessa con finalità di bacino avente un volume d’invaso di oltre 900.000 metri cubi per la laminazione delle piene e di serbatoio idrico esclusivo per un sotto-comprensorio agricolo di 166 ettari. L’ammontare complessivo dell’investimento è pari a 7,6 milioni di euro.


© 2019 Fabio Rolfi Official Site
Joomla Extensions