Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento ne acconsenti l'uso.

Approvo

Blog

Agricoltura di montagna, dalla Regione 4.5 milioni di euro. Comparto strategico

La Regione Lombardia, su proposta dell’assessore all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi Fabio Rolfi, ha stanziato 4,5 milioni di euro per misure a sostegno dell’agricoltura in aree montane. Le risorse saranno destinate alle comunità montane per imprese e cooperative agricole, forme associative di produttori agricoli e di imprese per la trasformazione e commercializzazione dei prodotti, proprietari pubblici e privati di alpeggi

“Vogliamo contribuire concretamente allo sviluppo e alla valorizzazione del sistema agro-pastorale di montagna. Queste risorse serviranno per investimenti nelle aziende agricole, per il miglioramento della produttività e la funzionalità delle malghe e per la modernizzazione dei processi di trasformazione, conservazione e commercializzazione delle produzioni” ha dichiarato Rolfi.

“Sono risorse rilevanti che dedichiamo a un comparto su cui investiamo e puntiamo molto: l’agricoltura di montagna. Il territorio montano della Lombardia offre prodotti tipici di alta qualità, identificabili in maniera univoca con il territorio e che possono essere un volano sotto il profilo turistico” aggiunge l’assessore.

“Dopo aver modificato le linee guida regionali per l’assegnazione delle malghe per favorire l’assegnazione degli alpeggi agli agricoltori di montagna, ecco un’altra azione concreta in difesa di una attività eroica. L’agricoltura rappresenta un presidio sociale nelle zone montante.È fonte di reddito, di lavoro e di sviluppo ed è una attività che contrasta lo spopolamento. Per questo vogliamo continuare a investire” conclude Rolfi ricordando la decisione di stanziare risorse per il prossimo biennio per dare “certezza dei fondi e consente una solida programmazione alle comunità montane.”


Joomla Extensions