Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento ne acconsenti l'uso.

Approvo

Blog

Tagli all’agricoltura nel bilancio Ue, commissione europea non lungimirante

“La commissione europea dimostra ancora una volta di essere poco lungimirante, tagliando fondi a un settore strategico per il futuro come l’agricoltura”. Lo ha detto Fabio Rolfi, assessore all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi della Regione Lombardia, in relazione alla proposta della Commissione europea sul nuovo quadro finanziario della UE che prevede un taglio delle spese destinate all'agricoltura.

“Il budget destinato alla Politica agricola comune (Pac) non deve subire tagli. Faccio appello a tutti gli europarlamentari italiani, a quelli lombardi in particola modo, affinché facciano fronte comune” ha aggiunto Rolfi. “In un periodo storico in cui l’agroalimentare rappresenta una importante leva di crescita e sviluppo, servono più risorse da investire. Questa partita va presidiata con attenzione perché in gioco c’è il futuro delle nostre aziende agricole anche con riferimenti alle modalità di riparto delle risorse della nuova programmazione Psr. Occorre contenere lo sbilanciamento verso est da tempo in corso a livello comunitario e difendere la vocazione di sostegno alla produttività agricola dei fondi europei. L’irresponsabilità di chi impedisce di fare un governo, unita al fatto che da oltre due mesi ormai non abbiamo un ministro all’agricoltura, rischia di esporre il comparto italiano a grossi rischi”.


Joomla Extensions