Fabio Rolfi

Sei qui: Home \ Archivio Sicuezza \ Chiesetta di San Giacinto a Sant'Eufemia
25
Lug2017

Chiesetta di San Giacinto a Sant'Eufemia

La vicenda della chiesetta di San Giacinto a Sant’Eufemia, in vendita per pagare i debiti della parrocchia, non può che destare una certa amarezza. Non si tratta di una questione religiosa (non soltanto almeno), ma di un qualcosa che riguarda la collettività del quartiere nella sua interezza.

Non voglio entrare nel merito di come si sia arrivati a questo punto. Di sicuro non spetta a me esprimere un giudizio sul pregresso e sono sicuro che la decisione presa sia stata sofferta e non evitabile. Resta comunque una perdita che fa male, specialmente per i parrocchiani. Comprendo quindi lo sconforto e lo scoramento espresso dalla comunità di Santa Eufemia, che vede sottratto al suo uso tradizionale un pezzo della propria storia.

Purtroppo il destino delle chiese messe in vendita è noto. Questi luoghi, nella maggior parte dei casi, vengono acquistati da privati e trasformati in locali. La suggestività del contesto costituisce sicuramente un valore aggiunto per bar e ristoranti di grido.

Forse però esiste un modo per impedire che questo accada. Con tutto il rispetto per l’imprenditore che, giustamente, approfitta dell’occasione credo però che un edificio denso di storia e valore religioso e culturale possa ambire a ben altro uso. In questo senso la via d’uscita potrebbe arrivare dalla Loggia. Il Comune di Brescia infatti potrebbe valutare l’idea di acquisire l’immobile, per poi restituirlo alla comunità di Santa Eufemia in altre vesti, ma sempre per una funzione di pubblica utilità.

Alla zona infatti potrebbero servire spazi, come sale civiche e auditorium, più adeguati di quelli attualmente esistenti, da destinarsi a certe tipologie di eventi, in particolare di natura culturale. Se la vendita della chiesetta di San Giacinto è davvero inevitabile, quale utilizzo migliore di questo? L’immobile diventerebbe patrimonio a disposizione della comunità civile, che in larga parte coincide proprio con quella parrocchiale. Si restituirebbe alla gente qualcosa di utile per tutti, facendo in questo caso di necessità virtù.

Fabio Rolfi

Consigliere regionale Lega Nord

Lascia un commento

Contatti e social

  • Segreteria provinciale Lega Nord Brescia Via Cefalonia, 43

Fabio Rolfi

Nato a Brescia nel 1977 e residente a Brescia, è laureato in Economia. Svolge attività di consulente finanziario e attualmente è vice capogruppo Lega Nord Lega Lombarda in Regione Lombardia e da maggio 2016 Presidente della Commissione Sanità e politiche sociali.
leggi tutto