Fabio Rolfi

Sei qui: Home \ Archivio Sicuezza \ Immigrati, Grimoldi e Rolfi: 'Regione Lombardia dica no alla proposta del Sindaco Sala di trasferirli nel vecchio ospedale di Monza'
20
Ott2016

Immigrati, Grimoldi e Rolfi: 'Regione Lombardia dica no alla proposta del Sindaco Sala di trasferirli nel vecchio ospedale di Monza'

Immigrati, Grimoldi e Rolfi: 'Regione Lombardia dica no alla proposta del Sindaco Sala di trasferirli nel vecchio ospedale di Monza' Il Giorno

"La Regione Lombardia dica no alla proposta del sindaco di Milano, Giuseppe Sala, di utilizzare gli edifici del vecchio complesso ospedaliero del San Gerardo di Monza per trasferire li le centinaia di immigrati che non trovano spazio nelle strutture di Milano.

Spostare gli immigrati in strutture fatiscenti, che necessitano oltre tutto di interventi di manutenzione, non è una soluzione. Non si risolvono i problemi spostando gli immigrati da un Comune all'altro, portandoli appunto a Monza o, altra ipotesi lanciata da Sala, nei padiglioni fatiscenti del vecchio ospedale di Garbagnate Milanese"

Lo dichiara l'on.Paolo Grimoldi, deputato della Lega Nord e Segretario della Lega Lombarda. Che aggiunge: "L'unica soluzione possibile è farne trasferire un migliaio nelle Regioni che finora ne hanno accolti di meno della Lombardia che ne ospita oltre 19mila, ma è evidente che Sala e i sindaci del Pd, incluso il garbagnatese Pioli e il monzese Scanagatti, preferiscono prenderseli sui loro territori e non chiedere aiuto a Roma, per non disturbare e per non indispettire il loro segretario di partito Renzi."

Il presidente della Commissione Sanità del Consiglio Regionale della Lombardia, Fabio Rolfi, sottolinea invece che: "La proposta di Sala circa l’utilizzo degli ospedali milanesi per accogliere i finti profughi è una follia, ma purtroppo è quello che rischia di accadere se al referendum dovesse vincere il Sì, visto che la riforma costituzionale di Renzi prevede che la competenza sull'organizzazione sanitaria ritorni, nei fatti, in capo allo Stato centrale, per cui anche la gestione degli ospedali, nel concreto, verrebbe decisa a Roma: a quel punto toccherebbe al ministero stabilire se e quando chiudere una struttura sanitaria del territorio, o eventualmente come riutilizzarla, magari appunto come provvisorio centro per immigrati....”

Lascia un commento

Contatti e social

  • Segreteria provinciale Lega Nord Brescia Via Cefalonia, 43

Fabio Rolfi

Nato a Brescia nel 1977 e residente a Brescia, è laureato in Economia. Svolge attività di consulente finanziario e attualmente è vice capogruppo Lega Nord Lega Lombarda in Regione Lombardia e da maggio 2016 Presidente della Commissione Sanità e politiche sociali.
leggi tutto