Fabio Rolfi

Sei qui: Home \ Archivio Sicuezza \ “Mal di sushi” e ristorazione etnica in Lombardia
12
Ott2016

“Mal di sushi” e ristorazione etnica in Lombardia In evidenza

 

Fabio Rolfi: istituire squadre speciali, serve piano straordinario di controlli in tutte le ATS

 

Milano, 12 ottobre. “I dati emersi in questi giorni circa il diffondersi di malori derivanti da pesce avariato, o non correttamente conservato, nei ristoranti etnici devono preoccupare le autorità sanitarie; non si possono aspettare episodi più gravi prima di intervenire con maggiori controlli e sanzioni.” Così il Presidente della Commissione Sanità del Pirellone, Fabio Rolfi.

“Il moltiplicarsi di malori e intossicazioni – prosegue l’esponente della Lega Nord – costituisce la conferma di come le irregolarità siano diffuse, considerata la proliferazione di questi ristoranti. Occorre quindi un’azione straordinaria di controlli, istituendo nuclei dedicati al fine di non togliere spazio ad altre azioni svolte ordinariamente dalle ATS.

Oltre all’intossicazione momentanea, che fortunatamente passa velocemente, esiste il rischio di contrarre vere e proprie malattie. È doveroso pertanto, nell’interesse della salute dei consumatori e del sistema sanitario lombardo nel suo complesso, intensificare i controlli in modo adeguato ed efficace, anche a tutela degli operatori  commerciali corretti e rispettosi della legge.”

“Il bilancio di previsione – afferma infine Rolfi – è il luogo ideale per individuare le risorse necessarie per attivare un piano straordinario di controlli in tutte le ATS, a partire da quella di Milano, finalizzato ad arginare un fenomeno che rischia di essere molto pericoloso.”

Articoli correlati (da tag)

Lascia un commento

Contatti e social

  • Segreteria provinciale Lega Nord Brescia Via Cefalonia, 43

Fabio Rolfi

Nato a Brescia nel 1977 e residente a Brescia, è laureato in Economia. Svolge attività di consulente finanziario e attualmente è vice capogruppo Lega Nord Lega Lombarda in Regione Lombardia e da maggio 2016 Presidente della Commissione Sanità e politiche sociali.
leggi tutto