Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento ne acconsenti l'uso.

Approvo
  • Milano 4 ottobre. Nella giornata odierna la Giunta regionale della Lombardia ha stanziato nuove risorse per la Sanità lombarda. Per quanto attiene i fondi assegnati ai presidi bresciani è intervenuto il Presidente della Commissione Sanità e Politiche sociali del Pirellone, Fabio Rolfi.

    “La delibera di oggi – spiega Fabio Rolfi – rappresenta uno step molto importante per la Sanità della nostra regione e in particolare per quella bresciana. A livello lombardo, infatti, sono stati messi a disposizione oltre 96 milioni di euro, di cui oltre 12 e mezzo per gli ospedali della nostra provincia. Risorse che vanno ad aggiungersi a quelle già stanziate questa estate a conferma della volontà di continuare ad investire per migliorare la qualità strutturale, ricettiva e prestazione dei nostri ospedali.”

    La cifra maggiore, corrispondente a 3 milioni e 850 mila euro, sarà nelle disponibilità dell’ospedale di Desenzano, finalizzata alla messa in sicurezza antisismica della struttura. Per quanto riguarda il presidio di Gardone Val Trompia invece, 3 milioni e 700 mila euro, i fondi saranno destinati al recupero  del “vecchio ospedale” per la realizzazione del centro servizi socio-sanitari della Valtrompia. 1 milione e mezzo è stato messo a disposizione dell’ASST Franciacorta per l’adeguamento antisismico e antincendio della palazzina Ovest di Chiari. Ulteriori 550 mila euro serviranno all’ospedale di Manerbio per l’acquisto di un angiografo. Anche i presidi della Valle Camonica non sono stati scordati: per i nosocomi di Esine ed Edolo sono stati messi a disposizione 846 mila euro e 2 milioni e 400 mila euro, rispettivamente per il piano di incremento dei livelli sismici di sicurezza in entrambi i presidi e per l’acquisizione di un acceleratore lineare e l’adeguamento dei locali.

    "Si tratta quindi di interventi ingenti, particolarmente significativi perché finalizzati a migliorare la sicurezza dei nostri spedali e a garantire risposte migliori soprattutto per quanto attiene la gestione delle patologie croniche. In tal senso è significativo lo stanziamento su Gardone Valtrompia che copre interamente il costo di recupero del vecchio ospedale che diventerà il centro servizi per tutta la Valle. È la concretezza della politica della Giunta Maroni - conclude Rolfi - e di una Regione che, grazie alla politica degli accantonamenti, riesce a fare bene il suo dovere.”

  • Milano, 30 novembre. “La Giunta regionale ha messo a disposizione 730 mila euro per la realizzazione di forme di aggregazione giovanile nell’ambito degli oratori lombardi, col contributo del Fondo Nazionale Politiche Giovanili.” Così Fabio Rolfi, Presidente della Commissione Sanità e Politiche sociali del Pirellone.

    “Prosegue l’iniziativa della Lombardia – spiega Rolfi – già sperimentata con successo negli ultimi anni, per la realizzazione di forme di aggregazione presso gli oltre 2300 oratori lombardi. Sono state messe a disposizione risorse per 730 mila euro, di cui 550 mila provenienti dalle casse della Regione e 179 mila a carico del Fondo Nazionale Politiche giovanili. Questi soldi  serviranno a sostenere 210 ragazzi, di età compresa fra i 20 e i 30 anni, in possesso del diploma di scuola media superiore, che svolgeranno la funzione di animatori presso gli oratori lombardi; la durata del progetto andrà dal primo giugno 2018 al 31 agosto 2019.

    Quello del mondo oratoriale costituisce un valore aggiunto di grandissima importanza e la Lombardia ha dimostrato, anno dopo anno, la propria vicinanza con un sostegno concreto per una galassia che svolge una funzione aggregativa irrinunciabile per i nostri ragazzi, soprattutto nelle periferie, anche al fine di contrastare il fenomeno dell’emarginazione sociale. Va ribadito infatti come senza la capillare azione svolta dagli oratori sarebbero molte di più le incombenze che graverebbero sulle strutture pubbliche per le politiche giovanili. Per questa ragione – conclude Rolfi – la Regione continua e continuerà ad investire per supportare queste realtà, la cui funzione sociale risulta indispensabile per le nostre comunità, dal centro più piccolo alla metropoli.”

© 2018 Fabio Rolfi Official Site
Powered by JS Network Solutions