Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento ne acconsenti l'uso.

Approvo

Blog

Trasporto pubblico locale, Rolfi risponde all’appello di Bragaglio: “Condivido richieste, la Regione c’è e farà di più”

Milano, 13 febbraio. “Raccolgo all’appello del Presidente dell’Agenzia del Trasporto della Provincia di Brescia, Claudio Bragaglio, condividendo la richiesta sull’adeguamento del contributo erogato per il nostro territorio, in quanto il rapporto fra i fondi stanziati e il chilometraggio effettivo ci vede in questo momento discriminati rispetto ad altre realtà lombarde.” Lo afferma Fabio Rolfi, vice capogruppo della Lega al Pirellone e candidato alle elezioni regionali del 4 di marzo.

“Le agenzie per il trasporto - prosegue Rolfi - cuore della riforma per il trasporto pubblico lombardo, devono certamente essere interlocutori privilegiati nella costruzione delle politiche per il TPL. Da ultimo voglio ribadire come sarà mio impegno fare in modo che il finanziamento alla metropolitana di Brescia sia messo a sistema. Su questo punto in particolare va ricordato il contributo che ho dato: grazie ad un mio emendamento alla Legge di Stabilità regionale, si è potuto aprire la strada allo stanziamento di 9 milioni di euro sul 2018 per la metropolitana di Brescia, risorse che, con l’entrata in vigore dei costi standard, ci aspettiamo vengano confermate in maniera strutturale. Nel complesso le richieste avanzate ribadiscono quello che è l’impegno della mia campagna elettorale, ossia ‘più Brescia in Lombardia’ . La nostra Città deve infatti contare di più a livello regionale, in considerazione di ciò che il nostro territorio fa ed è. Anche nel campo del TPL siamo una realtà che offre un servizio di qualità e capillare, coprendo anche aree disagiate, come quelle montane. Da ultimo il tema delle infrastrutture, legato a doppio filo con lo sviluppo del trasporto pubblico. Su questo ricordiamo che è in corso una progettazione fra Trenord e RFI per quanto riguarda l’uso della rete Brescia-Iseo-Edolo come metropolitana di superficie. La realizzazione di questo piano rappresenterebbe un grande servizio per i quartieri ad Ovest della Città, ma anche per i comuni che si trovano nella cintura urbana di Brescia nella medesima direzione, con i cittadini che potrebbero utilizzare una linea attualmente sottoutilizzata, ma che valorizzata nella maniera opportuna, costituirebbe una validissima alternativa all’auto per recarsi in Città. Questa è la strada da prendere, se davvero si crede nella ‘mobilità green’ e su questa partita - conclude Rolfi - Regione Lombardia c’è e può fare ancora di più.” 


© 2018 Fabio Rolfi Official Site
Powered by JS Network Solutions