Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento ne acconsenti l'uso.

Approvo

Blog

Ponte sulla A21, Rolfi: "Non paghino cittadini, la Regione si attivi per risarcire i commercianti"

Milano, 31 gennaio. “Non possono essere i cittadini e i commercianti di Montirone e Poncarale a dover pagare per l’inagibilità del ponte che attraversa la A21.” Con questa premessa Fabio Rolfi, vice capogruppo della Lega al Pirellone, lancia la sua proposta di indennizzi regionali per i commercianti dei comuni interessati, i cui collegamenti risultano gravemente compromessi a causa dell’incidente sull’autostrada A21 del 2 gennaio.

“Abbiamo atteso gli esiti definitivi arrivati in questi giorni – spiega Fabio Rolfi – circa lo stato di salute del ponte che collega Montirone con Poncarale, e di fatto costituisce la via principale per Brescia e il resto della Provincia per i cittadini di quella zona. Purtroppo le perizie giunte dai tecnici incaricati da Centro Padane sono estremamente negative: il ponte non è in grado di reggere il passaggio delle automobili e sarà quindi da demolire e ricostruire. Si tratta di una notizia pessima, soprattutto per Montirone, ma anche per gli abitanti di altri centri importanti della bassa bresciana, come Ghedi, considerato che la strada in questione è da sempre la via principale usata per raggiungere Brescia. Ma ciò che preoccupa maggiormente in questo frangente sono i gravi danni già causati ai commercianti e più in generale a tutte le attività produttive della zona, che lamentano un calo esponenziale degli affari in questo primo mese di chiusura della strada. Ritengo che la Regione debba intervenire in soccorso di queste persone, che non possono pagare per una facilmente ipotizzabile lentezza delle autorizzazioni ministeriali o di altre scartoffie burocratiche, che rischiano di inchiodare la situazione su un binario morto per molti mesi. Analogamente a quanto si è fatto in passato con i cantieri della metropolitana a Brescia e in altre zone della Lombardia, si potrebbe percorrere la strada degli indennizzi regionali per risarcire almeno parzialmente i commercianti colpiti. In pratica, la Regione andrebbe ad erogare delle risorse direttamente ai comuni interessati, che a loro volta redistribuirebbe questi fondi. In queste ore mi attiverò presso gli uffici della Regione per verificare la fattibilità della cosa: la nostra istituzione non può lasciare soli gli esercenti nei momenti di crisi. Detto questo faccio appello ad Autovia Padane, la società che subentrerà a breve a Centro Padane nella gestione del tratto autostradale in questione, perché si attivi quanto prima per predisporre i lavori di demolizione e ricostruzione, sperando che i tempi dei ministeri romani non allunghino troppo l’attesa per una viabilità normale e per far uscire Montirone dalla crisi.”


© 2018 Fabio Rolfi Official Site
Powered by JS Network Solutions