Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento ne acconsenti l'uso.

Approvo

Blog

Approvato il Piano di Indirizzo Forestale della Comunità Montana Parco dell’Alto Garda Bresciano

“Con questo documento intendiamo stimolare la filiera bosco - legno - energia nel rispetto della conservazione dell’ambiente. Il piano di indirizzo forestale è uno strumento importante per l’individuazione delle attività selvicolturali da svolgere. Regolamenta il pascolo per la ripulitura dei boschi a scopo di prevenire gli incendi boschivi e conservare il paesaggio rurale, individua le nuove strade forestali utili per accedere nei boschi e delimita le aree in cui possono essere autorizzati gli interventi che comportino la trasformazione del bosco. Il PIF è un supporto per la definizione delle priorità nell’erogazione di incentivi e contributi pubblici e risulta essenziale per individuare gli interventi finanziabili con alcune operazioni del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020”. Lo ha detto Fabio Rolfi, assessore all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi della Regione Lombardia in merito all’approvazione in giunta del Piano di Indirizzo Forestale della Comunità Montana Parco dell’Alto Garda Bresciano. Il documento sarà valido per i 15 anni.

“La filiera bosco legna è per noi una priorità da sviluppare perché i nostri boschi sono un patrimonio straordinario che dobbiamo valorizzare al meglio per consolidare economie locali vitali per le aree montane. Altre regioni hanno fatto passi da gigante in tal senso e dobbiamo recuperare con una visione strategica che coinvolga tutti gli attori. Per queste ragioni intendo costituire a breve l’osservatorio bosco legna che rappresenterà strumento di progettazione e programmazione condivisa di misure per la filiera” conclude Rolfi.


© 2018 Fabio Rolfi Official Site
Powered by JS Network Solutions