Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento ne acconsenti l'uso.

Approvo

Blog

Politica nazionale intervenga per etichettatura d’origine e stop sanzioni alla Russia

“Sono qui per capire cosa può fare la Regione per aiutare in maniera concreta gli imprenditori dell’agroalimentare, un comparto che rappresenta un’eccellenza per la Lombardia e che le istituzioni devono valorizzare di più”. Lo ha detto l'assessore all'Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi della Regione Lombardia, Fabio Rolfi, che si è recato oggi in provincia di Cremona per visitare tre aziende: la ProSus di Vescovato, il consorzio Casalasco del pomodoro a Rivarolo del Re e il pastificio Iris Bio di Casteldidone.

“Queste realtà rappresentano un modello di filiera del territorio che vogliamo promuovere perché valorizza i prodotti della terra lombarda ed è fortemente votato all’export. Difendere e diffondere il Made in Italy è fondamentale per la nostra economia perché conferisce valore ai nostri prodotti e sostiene la redditività delle imprese agricole. Per questo motivo è necessario che la politica a livello nazionale intervenga per difendere i nostri prodotti, partendo dalla etichettatura d’origine fino ad arrivare a togliere le assurde sanzioni alla Russia che stanno privando le nostre aziende di una importante fetta di mercato consegnandola alle economie orientali” conclude Rolfi.


© 2018 Fabio Rolfi Official Site
Powered by JS Network Solutions